una supermamma per 2

Chi già mi segue da un pò sa che ho 27 anni e sono mamma di Gabriel 4 anni e Alice 2 anni. Sono una mamma casalinga che lavora.

Quando sono rimasta incinta di Gabriel mi sono subito ritrovata a casa tutta la giornata a fare nulla, pulire sul pulito e ordinare l’ordinato dalla mattina alla sera,non andava bene per me… sono.sempre stata super dinamica e non ho mai resistito a stare ferma; per me il muovimento è fondamentale, in qualsiasi modo lo si faccia, fa molto bene alla mente, al cuore al fisico .

Ora però a distanza di anni la mia vita si è stravolta. Ho capito solo ora che il movimento fa bene ma con moderazione…quindi va benissimo muovervi e impegnarvi la mente ma con moderazione sennò si arriva a impazzire e vivere solo di fretta e non si ha più il tempo di godersi realmente i momenti importanti nella vita .
Io ho due bimbi piu dinamici di me. Dio ha voluto farli belli vispi per tenermi allenata. Eccomi qui a raccontarvi dal mio punto di vista com’e la vita di una mamma che lavora.
Tutto quello che si nasconde dietro le quinte del nostro bellissimo scatto fotografico pieno di sorrisoni e dietro a questo nostro legame e amore.

Quando pensiamo a una mamma casalinga pensiamo davvero che non lavora? Il fatto di non ricevere uno stipendio non fa di lei una disoccupata. Anzi, una mamma casalinga di occupazioni spesso ne ha persino troppe! Tra i figli e le faccende di cui occuparsi fuori e dentro casa, una mamma casalinga non si annoia davvero mai!
Le mamme casalinghe spesso vengono etichettate e giudicate, talvolta persino dalle altre mamme che invece lavorano.
Quando io ho iniziato a studiare cucito non pensavo di iniziare a lavorare cosi presto e per motivi familiari ho pensato che forse lavorare da casa fosse la cosa piu giusta e facile per tutti, soprattutto per me e Gabriel. Eravamo senza nessuno in Sicilia. Io ancora non conoscevo qualcuno di fidato e penso che sia stata la cosa piu giusta da fare per riuscire a conciliare tutto, casa, bimbo, marito e lavoro.
Guadagnare uno stipendio può permettere alle donne lavoratrici di avere un aiuto esterno che sia per la casa o per i bimbi. Ma ci sono anche molte donne che, pur lavorando sia in casa che fuori, devono invece cavarsela comunque da sole! come è stato nel mio caso.
quindi conciliare il lavoro col fare la mamma

casalinga è davvero difficile, sfinente. tutto si stravolge…

ecco le mie 6 cose che faccio con caos e compagnia.

-la colazione appena svegli

– la mattina non esiste piu la colazione in relax appena svegli, esiste la sveglia che suona un’ora prima di uscire di casa perchè devi accompagnare due bestioline a scuola, prepararli di fretta uno a uno e accompagnarli a due scuole diverse…una corsa continua… inizia tutto alle 7 del mattino per poterli consegnare alle maestre alle 9. Quindi la colazione slitta e diventa la merenda a metà mattinata o, peggio, il pranzo.

accompagnarli entrambi a scuola è la parte piu tenera della mattinata .

riuscire a fare la spesa in santa pace

io non riesco piu a fare la spesa senza correre tra uno scaffale e l’altro da un pezzo.. Alice ha 1 anno e vuole tirare tutto giu, vorrebbe toccare e esplorare tutto. Gabrièl invece ha 4 anni e vorrebbe comprare solo schiffezze da mangiare e come quasi tutte le volte finisce in lacrime perche secondo lui il mostro che c’è in me si scatenato e non vuole comprargli cibo spazzattura.

stirare bene e in santa pace.

se prima stiravo anche la biancheria intima ora stiro in pratica solo il necessario, le camicie e le divise di mio marito per lavoro. Come stiro? beh sistemo il colletto poi spengo il ferro e porto il gioco a Gabriel che magari me l’ha chiesto dieci minuti prima…stiro una manica e devo cambiare ad Alice il panno, stiro il polsino e mi accorgo che Alice si arrampica dove non dovrebbe, quindi lascio e corro a metterla in salvo, stiro il resto e mi rendo conto che non faccio in tempo ad appenderla che Alice l’ha già presa e tirata giù, e magari ci si sta spalmando pure di sopra.

– finire il piatto di pasta

non riesco piu a pranzare come si deve da anni ormai, due sono i casi, mangio a rate per poterli accontentare oppure mi ingozzo .

raccogliere i panni

a me piegare i vestiti non è mai piaciuto…ora però è divertente ma ti fa abbastanza esaurire. le foto parlano da sole.

– dormire una nottata di fila

ecco questo è un punto che vorrei sottolineare …. di teorie ne ho sentite e soprattutto lette tante e chiunque mi abbia ascoltata mi ha dato colpa. Diciamo che non ho mai detto ai miei figli “state svegli non dormite”, e chi ha figli che dormono beati e sereni per botte di 8 ore senza interruzioni non potrà mai capire una mamma come me che per far dormire per 2 ore un bimbo deve fare i salti mortali. Non potrà mai capire chi non si trova in una situazione cosi faticosa…
“è colpa tua”…”mettilo a letto presto dopo il
bagnetto”, ” è colpa tua perche non hai dato regole”…No…assolutamente no…io in 4 anni le ho davvero provate tutte, lo dico sul serio. Mi sono impegnata per amore dei bimbi, mio e della mia mente e non ce l’ho fatta. Se tu che mi dai la colpa pensi di essere piu bravo allora “APPLAUSI”.
IO HO BISOGNO DI DORMIRE PER DAVVERO

… i miei monelli non hanno mai amato il sonno …il grande ha iniziato a farsi una nottata di fila superati i 3 anni e mezzo e ancora adesso si sveglia ma almeno si riaddormenta con facilità …Alice in pratica sta piu sveglia che addormentata durante le 24h. qualcosa dovrá cambiare e spero accada presto.
Ci mettiamo tutte le sere con le luci soffuse,
musica rilassante dopo il bagnetto delle 20:30, ma non sono mai crollati.

e se capitano che si addormentano ecco come finisce 😅

Leggendo un sacco di articoli avevo trovato un parere di un osteopata infantile…non ricordo esattamente cosa diceva ma ricordo il concetto e penso che i miei due bimbi soffrano di ansia da separazione.
“Se un bambino si sveglia di notte e cerca la mamma potrebbe soffrire di ansia da separazione: cioè la paura di essere abbandonato dalla mamma. Di solito questo timore compare attorno all’ottavo mese. Il consiglio è di rimetterlo a nanna cercando di consolarlo, parlandogli a bassa voce e facendogli qualche massaggino alla schiena. Meglio non prenderlo in braccio, altrimenti sarà poi più difficile che si riaddormenti da solo. Una lucina notturna può aiutare se il piccolo ha paura del buio, anche se su questo punto ci sono pareri discordi.” (cit)

Io però i miei bimbi li ho sempre voluti attaccati al mio cuore, sentire il loro battito del cuore a fine giornata in quel profondo silenzio, in quel lettone caldo e pieno di amore è ciò per cui lotto ogni giorno contro gli squali della vita.

In ogni caso tornando al discorso iniziale, che si lavori a casa o fuori o entrambe, fino a tarda notte o solo poche ore, le mamme sono il motore della famiglia.

Le mamme sono una forza umana!

Care unimamme quante volte ci sentiamo inadeguate o stanche? Quante volte ci sentiamo giudicate per le nostre scelte, per quello che facciamo o che non facciamo, per come cresciamo i nostri figli.

Se lavoriamo rubiamo loro del tempo, se stiamo a casa siamo delle lavative, se allattiamo al seno quanto lo riteniamo necessario c’è sempre qualcuno che dice che è troppo, se diamo il biberon non abbiamo voglia di sacrificarci per i figli.

Quando capiremo che ogni ogni mamma è speciale, indipendentemente dalle scelte che compie?

vi inoltro una lettera che ho letto varie volte e che mi ha sempre incirraggiata …ce l’ho salvata melle note del mio cellulare e quando sono stanca di tutto e tutti, la leggo e mi da l’imput per reagire…da me è stata super apprezzata spero lo sia anche per voi…

forza mamme!

Per la mamma che sta allattando: vai così!E ‘ davvero un regalo meraviglioso da dare a tuo figlio, per tutto il tempo che ritieni opportuno! Sei una brava mamma.

Alla mamma che sta dando l’allattamento artificiale: la scienza non è fantastica? A pensarci bene che c’era un tempo in cui un bambino avrebbe sofferto con una madre che non aveva abbastanza latte, ma ora? Si vive meglio con la chimica! Sei una brava mamma.

Per la mamma che usa i pannolini lavabili: quelli Fluffy sono i più carini e molto amici del conto in banca. Sei una brava mamma.

Per le mamme che usano i pannolini usa e getta: Wow, quelli tengono un sacco e sono ottimi per evitare “fughe” e la lavanderia! Sei una brava mamma.

Alla mamma che sta a casa: posso immaginare che non è facile fare quello che fai, ma per spendere questi preziosi anni con i tuoi bambini devi essere fantastica. Sei una brava mamma.

Per la mamma che lavora: è meraviglioso che tu sia fedele alla tua carriera, sei un modello di riferimento per i tuoi bambini in tanti modi, è fantastico. Sei una brava mamma.

Alla mamma che porta i figli al fast food perché è troppo stanca per cucinare o per passare al negozio di alimentari. stai sfamando i tuoi bambini e loro non si stanno lamentando! A volte la salute mentale può essere trovata su una sacchetto bianco con sopra la faccia di un pollo. Sei una brava mamma.

Alla mamma che dà ai suoi bambini colazione pranzi e cene fatti in casa per tutta la settimana. Eccellente! La buona nutrizione è importante e i tuoi figli imparano ad apprezzare il cibo sano fin da piccoli, un vantaggio per il resto della loro vita. Sei una brava mamma.

Alla mamma i cui bambini stanno seduti tranquilli e usano le buone maniere al ristorante. Ci vuole molto per mantenere l’ordine con dei bimbi in un posto dove non possono correre. Sei una brava mamma.

Alla mamma con il bambino che sta per fare un super capriccio nel reparto cereali:sembra sempre che i bimbi scelgano i posti più imbarazzanti per scegliere di perdere la testa, no? Ci siamo passate tutte. Sei una brava mamma.

Alle mamme che giudicano le altre mamme per una qualsiasi di queste cose qui sopra? Non sputare in cielo che in faccia ti torna, amica“.

Pubblicato da Alexandra Andries

🇷🇴Romanian girl 🇷🇴 🙎‍♀️mamma artigiana / A2creazioni ✂️ 👶🧒alice & gabrièl infoa2creazioni@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: